Mercoledì, 17 Aprile 2024 | Login
Appuntamenti della Comunità

Piccola storia per l'anima

I ricchi nell'abbondanza hanno come loro familiare l'arroganza .
Non si deve negare , tuttavia , che in molti ricchi si trovi quella disposizione a usare della propria abbpndanza non per orgogliosa ostentazione , ma per opere di bontà .
Essi cosiderano grande guadagno ciò che elegiscono a sollievo delle miserie e
delle sofferenze altrui . ( S.Leone Magno - Papa )

2 Nonne , Mamme , Papà avete mai pensato di leggere ai Bimbi : storie della Bibbia, parabole del Vangelo o storia istruttiva come questa che segue ?
Per i Bimbi sono ora favole , crescendo saranno per Loro istruzione religiosa e stimoli al bene .
Si troveranno un domani avvantaggiati !


C’era una volta un uomo piccolo piccolo che abitava in una casa fatta apposta per lui. Una casa strana che girava per la città, correva, di notte si coricava e al mattino si alzava, una casa bella e tiepida ma aveva un grosso difetto: era tutta buia, da là dentro non poteva vedere niente.

Così dopo nove mesi l’uomo decise di uscire… ed eccolo fuori. Altro che la casa di prima! Questa sì che era una casa stupenda: c’erano il sole, le piante, la neve, i fiori. Per molti lunghi anni l’uomo tutte le mattine fu felice e contento di abitare la terra.

Un giorno però cominciò a diventare triste; tutte le cose che prima vedeva stupende ora si stavano trasformando e così si mise a sognare un’altra casa dove tutto potesse essere sempre bello. Mentre stava sognando, morì. Tutti si misero a piangere. Lui invece era felice.

Appena morto infatti gli si spalancarono le porte di una casa dove c’erano cose che non si possono immaginare. Un papà buono che lo abbracciò. Una mamma bella che lo baciò e che prendendolo per mano lo portò a giocare in questa casa dove tutto era nuovo.

“Ma non sono morto, io?”. “No, no, gridarono gli altri abitanti: sei vivo, vivo per sempre”. Pazzo di gioia, l’uomo si mise a correre, a far capriole nei prati che non finivano mai, sotto il sole che non tramontava mai, in mezzo ai fiori che non appassivano mai. “Qui sono proprio a casa mia, gridava; a casa mia!”.

Così finisce la storia delle tre case. Storia vera: storia mia e storia tua.

Storia di tutti gli uomini che camminano su questa terra e di tanto in tanto, guardano il cielo.

Dio solo può dare la fede

Tu, però, puoi dare la tua testimonianza

Dio solo può dare la speranza

Tu, però, puoi infondere fiducia nei tuoi fratelli

Dio solo può dare l’amore

Tu, però, puoi insegnare all’altro ad amare

Dio solo può dare la pace

Tu, però, puoi seminare l’unione

Dio solo può dare la forza

Tu, però, puoi dare sostegno ad uno scoraggiato

Dio solo è la via

Tu, però, puoi indicarla agli altri

Dio solo è la luce

Tu, però, puoi farla brillare agli occhi di tutti

Dio solo è la vita

Tu, però, puoi far rinascere negli altri

il desiderio di vivere

Dio solo può fare ciò che appare impossibile

Tu, però, puoi fare il possibile

Dio solo basta a se stesso

Egli, però, preferisce contare su di te

Contenti si va in vacanza , contenti si torna dalle vacanza . "Una festa , sempre festa , non è più festa" . Ora ,come i Santi , vivere l'ordinario in modo straordinario !!!...

Un caro saluto

Padre Mattia - Trinitario